Altre risorse disponibili

 

PORTALI ARCHIVISTICI A VENEZIA

- Archivio storico del Comune di Venezia, conserva i fondi prodotti o acquisiti dal 1806, data d'istituzione del Comune di Venezia.

- Archivio storico delle Arti contemporanee (ASAC) conserva i fondi prodotti o acquisiti dalla Biennale di Venezia.

- Fondazione Giorgio Cini, archivi, conserva numerosi fondi prodotti da artisti, letterati o musicisti; si segnala inoltre la ricchissima microfilmoteca (oltre due milioni di fotogrammi) che raccoglie, microriprodotta, la documentazione concernente Venezia esistente fuori Venezia.

- IRE, Istituzioni di ricovero e di educazione, conserva numerosi archivi di ospedali e istituti di carità della Repubblica di Venezia nonché documentazione relativa alla successiva storia assistenziale della città fino ai nostri giorni. L'archivio fotografico di Tomaso Filippi è ricco di informazioni per la storia sociale e artistica di Venezia e del territorio veneziano nel periodo 1885-1920.

- Istituto Universitario di Architettura, Archivio Progetti, conserva numerosi fondi archivistici di architetti e ingegneri attivi a Venezia, o di iniziative legate alla progettazione d'architettura.

- Progetto Ecclesiae Venetae per i fondi archivistici della Chiesa di Venezia e delle Chiese di Padova, Vicenza, Verona, Treviso e Vittorio Veneto.

- Regione del Veneto, Dipartimento cultura, Sezione beni culturali: informa delle iniziative promosse con il concorso della Regione.

- Soprintendenza archivistica del Veneto e del Friuli Venezia Giulia: organo periferico del Ministero per i Beni e le attività culturali, ha competenza sugli archivi pubblici (Regione, Province e Comuni del Veneto, Università, Scuole, e numerosi altri ancora), nonché sugli archivi privati (persone, famiglie, istituti culturali, imprese) dichiarati di notevole interesse storico.


PORTALI ARCHIVISTICI IN ITALIA

- Ministero della cultura, Sistema archivistico nazionale.

- Ministero della cultura, Direzione generale archivi.

- Ministero della Cultura, SIAS (Sistema Informativo degli Archivi di Stato). Il SIAS è una base di dati in continuo incremento che descrive i complessi documentari conservati in numerosi Archivi di Stato.

- Ministero della Cultura, SIUSA (Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archvistiche). Il SIUSA si propone come punto di accesso primario per la ricerca sul patrimonio archivistico non statale pubblico e privato conservato al di fuori degli Archivi di Stato; è un sistema che si incrementa continuamente dei nuovi dati acquisiti dalle Soprintendenze archivistiche nell'esercizio della loro attività istituzionale di tutela degli archivi non statali.

- Archivio storico del Senato.

- Archivio storico della Camera dei Deputati.

- Archivio centrale dello Stato, per verificare, nelle pagine dedicate al Patrimonio, i fondi e le serie in cui rintracciare i collegamenti con la documentazione postunitaria.

- Lazio900, evoluzione del progetto "Archivi del Novecento - La memoria in rete", promosso nel 1991 dal Consorzio BAICR Sistema Cultura.


PORTALI ARCHIVISTICI INTERNAZIONALI

- Archivio apostolico vaticano. Fondi suddivisi in: fondi relativi agli uffici di Curia; fondi relativi agli archivi delle rappresentanze pontificie; fondi relativi ad archivi di famiglie o di singoli personaggi; fondi relativi ai concili e sinodi; fondi relativi a ordini, istituti religiosi e arciconfraternite; fondi miscellanei.

- Università di Tulane (USA), Ready, 'net, go! Archival Internet resources.

- University of Idaho Library (USA), Special Collections & Archives, Repositories of Primary Sources.

- International Council on Archives.

- UNESCO. In particolare l'UNESCO Archives Portal rappresenta uno dei principali strumenti per accedere in modo centralizzato ai siti web degli istituti archivistici di tutto il mondo.