L’INNOVAZIONE DIGITALE PASSA DAI FRARI

Moreveneto è una piattaforma, creata attraverso il software Arianna4 prodotto da Hypernorea srl, che per la prima volta riunisce i dati descrittivi – raccolti in SIASVe, il precedente Sistema informativo dell’Archivio di Stato di Venezia – e le riproduzioni digitali finora visualizzabili attraverso DIVENIRE, altro portale dell’Istituto.

È raggiungibile dall’homepage del nuovo sito istituzionale, che, a propria volta, nella rinnovata struttura e veste grafica ha l’obiettivo di agevolare la comunicazione con studiosi, appassionati, cittadini che vogliono avvicinarsi all’Archivio.

«Due progetti di innovazione digitale strettamente connessi» dichiara Gianni Penzo Doria, Direttore dell’Archivio di Stato di Venezia «che hanno l’obiettivo di contrastare l’obsolescenza tecnologica e di consolidare il potenziale informativo delle risorse rese disponibili on-line per la valorizzazione del patrimonio archivistico».

I due progetti digitali sono stati realizzati grazie ai finanziamenti impegnati dalla Direzione generale archivi del Ministero della cultura.
Intervengono durante la diretta di presentazione su Youtube:
• la dottoressa Sabrina Mingarelli – in rappresentanza del Direttore generale, Anna Maria Buzzi
• il Primo Procuratore di San Marco, Carlo Alberto Tesserin.

Attraverso moreveneto è possibile navigare tra le descrizioni dei diversi complessi archivistici conservati dall’Archivio di Stato di Venezia, consultare gli strumenti di ricerca che permettono l’individuazione della singola unità archivistica o documentaria e visualizzare ad alta definizione un certo numero di documenti riprodotti digitalmente. La descrizione basata su una logica multidimensionale è ancorata ad entità, che possono essere enti, persone, famiglie o luoghi, collegati ai documenti e tra loro secondo relazioni specifiche e differenziate in una rete sviluppabile nelle direzioni più disparate.

Visualizza il cominicato stampa in pdf

 

asve sito