Servizio di ricerche per corrispondenza         Richieste di informazione scientifica       Ricerche anagrafico-militari 
Ricerche cementi armati    Ricerche dichiarazioni di successione   Ricerche passaggi di proprietà

Ricerche testamenti

 

Indici dei testamenti

Lo schedario onomastico dei testamenti presente in sala di studio è articolato in tre serie:

Notarile, Testamenti, schede compilate tra XIX-XX
Notarile, II serie, schede in corso di implementazione
Notai di Candia
Le schede non coprono integralmente la documentazione lì conservata.
Lo studioso, dopo aver condotto infruttuosamente un’accurata ricerca a schedario, può chiedere un supplemento d’indagine, da compiersi a cura del personale dell’Istituto, negli antichi indici dei Testamenta virorum e mulierum, esclusi dalla libera consultazione in ragione del loro precario stato di conservazione.

La richiesta va effettuata con impiego del relativo modulo, in cui, tra l’altro, dev’essere obbligatoriamente indicata una data presunta (almeno approssimativa) della morte del testatore, nonché la data dell’ultima attestazione in vita.

Modulo per ricerche indici Testamenta mulierum e virorum

Testamenti chiusi

Le schede dei testamenti presenti nello schedario in sala studio, come evidenziato dalle apposite istruzioni collocate sopra il mobile, sono redatte con inchiostro nero e/o rosso. La differenza cromatica evidenzia anche un significato sostanziale: le schede in inchiostro nero si riferiscono a testamenti pubblicati dopo la morte del testatore e dunque conservati nel fondo Notarile, Testamenti. Un’eventuale annotazione in rosso all’interno di tali schede segnala l’esistenza di una trascrizione del medesimo testamento contenuta nei protocolli del notaio.

Viceversa, una scheda redatta integralmente in inchiostro rosso si riferisce a un testamento conservato tra gli atti del notaio e non pubblicato (vulgo: testamento chiuso). Di tali testamenti può essere richiesta l’apertura, per ragioni di studio, impiegando il relativo modulo.

Al termine della procedura il richiedente riceve una comunicazione scritta dell’Ufficio circa le modalità di consultazione del testamento, nel caso in cui il medesimo sia stato rinvenuto e aperto.

Modulo per ricerche testamenti chiusi