Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Foto aerea del complesso monumentale dei Frari
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
19/04/2021
Anche il nostro Direttore parteciperà al doppio incontro organizzato dal Comune di Jesolo
La Città di Jesolo celebra i 1600 anni della Serenissima con la rassegna di incontri...
12/04/2021
Penzo Doria delegato in UNI dal Ministro dell'Università e della Ricerca
Il Ministro dell'Università e della Ricerca, Cristina Messa (ex Rettore dell'Università degli Studi...
02/04/2021
1600 anni di Venezia: una burla è una cosa seria, come la ricerca storica
Oggi non ci sarà il convegno sui documenti inediti per i 1600 anni. Con la Biblioteca...
31/03/2021
I nostri studenti al lavoro in Archivio per l'Università di Exeter
Oggi sono iniziati i lavori in Archivio del progetto Average – Transaction Costs and Risk...
29/03/2021
Le origini di Venezia
Conferenza, 2 aprile 2021, ore 10.30

  

    

16/12/2020

Accordo quadro con l'Università degli studi di Verona

Continua l'attività di stipula di accordi di collaborazione scientifica con gli Atenei italiani. Nei giorni scorsi, infatti, è stata perfezionata la convenzione con l'Università degli Studi di Verona, con l'obiettivo di organizzazione congiunta di attività didattica, di ricerca e di divulgazione, anche con riferimento alla terza e alla quarta missione.

L'Initiates file downloadimmagine che vi presentiamo oggi è conservata all'interno del Fondo archivistico denominato Scuola grande di S. Maria della Carità (1260-1806, con doc. dal 1143) ed è relativa alle scritture catasticate della stessa Scuola
Si tratta di una veduta della città di Verona (Civitas Verone) databile intorno al XV secolo poiché sono già visibili le mura scaligere.
La città che è attraversa dall'Adige, denominato in veneto fiume de Ladexe, presenta i ponti, le porte di entrata e uscita, e le numerose torri di avvistamento.
Nella parte nord è rappresentato e indicato il Castel San Felice, una fortezza voluta alla fine del XIV secolo da Gian Galeazzo Visconti. Un altro luogo strategico segnato sulla mappa è il castello visconteo sito sul colle San Pietro (Castel San Pietro) fondamentale per il controllo dell'intera città e del fiume.
A sud ovest troviamo Castel Vecchio - con la sua alta torre e il ponte fortificato - fatto edificare per volere di Cangrande della Scala (1354 - 1356).
Fuori dalle mura, in località San Michele Extra, la chiesa di San Michele con annesso monastero (ascrivibile al IX secolo), sembra essere l'unico luogo religioso indicato sulla mappa.
Nella parte bassa della rappresentazione e ai lati sono indicate le distanze di Verona con altre località e le vie che conducono ad altre città (Questa è la via che da Verona a Brescia).