Archivio di Stato di Venezia - Campo dei Frari, San Polo, 3002 - 30125 Venezia - tel. 041.5222281 - fax 041.5229220 - e-mail: as-ve@beniculturali.it
Interno della Sala di studio
icone MIBAC DGA UNESCO
Novità
19/04/2021
Anche il nostro Direttore parteciperà al doppio incontro organizzato dal Comune di Jesolo
La Città di Jesolo celebra i 1600 anni della Serenissima con la rassegna di incontri...
12/04/2021
Penzo Doria delegato in UNI dal Ministro dell'Università e della Ricerca
Il Ministro dell'Università e della Ricerca, Cristina Messa (ex Rettore dell'Università degli Studi...
02/04/2021
1600 anni di Venezia: una burla è una cosa seria, come la ricerca storica
Oggi non ci sarà il convegno sui documenti inediti per i 1600 anni. Con la Biblioteca...
31/03/2021
I nostri studenti al lavoro in Archivio per l'Università di Exeter
Oggi sono iniziati i lavori in Archivio del progetto Average – Transaction Costs and Risk...
29/03/2021
Le origini di Venezia
Conferenza, 2 aprile 2021, ore 10.30

  

    

Sala di studio dei Frari



Si ricorda che l’accesso all’Istituto avviene esclusivamente su appuntamento individuale. L’appuntamento deve essere richiesto tramite e-mail da inviare all’indirizzo as-ve.ced@beniculturali.it

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina Aprire il link interno in una nuova finestraRiapertura – Emergenza Covid-19.


La sala di studio dei Frari, ubicata dove si trovava l'antico refettorio estivo del convento francescano, ha dimensioni imponenti: 35 metri di lunghezza, 11 di larghezza, divisa idealmente in due dalle cinque colonne in pietra d'Istria e basalto poste nel mezzo, secondo un modello che si ritrova in analoghe strutture conventuali. Può accogliere fino a 72 persone ed è frequentata abitualmente da numerosi utenti italiani e stranieri.

La sala di studio è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8.10 alle ore 17.50.

Il materiale archivistico e bibliografico viene prelevato allo scoccare di ogni ora, a partire dalle ore 9 fino alle ore 13, ed è disponibile ordinariamente entro un'ora dall'avvio del giro di prelevamento.

Un funzionario è sempre disponibile per le esigenze della sala di studio, con presenza in sala garantita durante l'intero orario di apertura al pubblico.